talalgia plantare

- Cause
- Sintomatologia
- Diagnosi
- Trattamento conservativo

talalgie posteriori

- Trattamento
- Trattamento chirurgico
- Talalgia del bambino

affezioni meno comuni

- Sindromi algodistrofiche
- Sindrome del tunnel tarsale
- Sindrome del nervo calcaneare laterale
- Rottura della fascia plantare
- Fratture da stress del calcagno
- Disordini reumatici
- Artrosi della sottoastragalica

Trattamento innovativo con radiofrequenze

Le Radiofrequenze sono una metodica già ampiamente utilizzata in altri campi, per la riduzione della trasmissione del dolore attraverso l'applicazione di un campo elettrico pulsato ad un nervo.

Mediante guida ecografica si posiziona una sonda ad ago esattamente nel punto doloroso da trattare, e con un apparecchio generatore di radiofrequenze si trasmettono impulsi che possono essere a seconda dei casi pulsati , per modulare la trasmissione nervosa (neuromodulazione) o continui per interromperla del tutto "neuroablazione"
Tale procedura è efficace sul dolore in quanto "resetta" l'eccessiva trasmissione dolorosa che si è instaurata per il protrarsi dello stimolo irritativo (dolore "neuropatico"), come avviene negli stati infiammatori cronici tipici delle fasciti, o in altri stati degenerativi. In questi casi il nervo si è ipersensibilizzato e trasmette in modo eccessivo stimoli dolorosi. L'applicazione di PRF rimodula la funzionalità del nervo agendo come una vera e propria cura, non solo come trattamento sintomatico.

La speciale sonda ad ago (equivale ad un comune ago da siringa) viene guidata grazie ad un ecografo in corrispondenza dei rami nervosi sensitivi - bersaglio, che vengono identificati grazie ad una preventiva stimolazione sensitiva; quando si è certi di essere nel punto desiderato si procede ad anestetizzare il nervo sempre attraverso la stessa cannula.

Quindi in modo completmente indolore si trasferisce una certa quantità di energia attraverso l'apice della sonda, sotto forma di campo elettrico.

L'effetto finale è un'interferenza con la trasmissione del dolore: viene "rimodulata" la capacità stessa di percepirlo, riportandola ad un livello fisiologico. Da notare che le PRF non danneggiano in alcun modo il nervo. Il beneficio può durare anche per anni e comunque la procedura può essere ripetuta.

Vantaggi della procedura

- Possibilità di esecuzione in studio, senza ricorrere alla sala operatoria.
- Tasso di complicanze quasi nullo in tutti i report di letteratura
- Assenza di convalescenza con immediato ritorno alle comuni attività quotidiane

Metodica indolore

Assenza di danni strutturali alla fascia plantare e ai tessuti molli che restano completamente integri.

 

 
© doloredeltallone.it - Dolore del Tallone Riproduzione Vietata - All Rights Reserved.
Designed by Roma Design